Introduzione

A partire dal 1° gennaio 2014 Ansaldo STS ha adottato il principio contabile IFRS 11 che disciplina gli accordi a controllo congiunto e che elimina la possibilità di consolidare con il metodo proporzionale i joint arrangement qualificati come joint ventures, che sono pertanto consolidati utilizzando la valutazione con il metodo del patrimonio netto. I valori economici delle joint ventures sono sintetizzati in un’unica voce di conto economico ed i relativi valori patrimoniali sono esposti tra le partecipazioni, senza alcun effetto sul patrimonio netto del Gruppo.
Nel presente documento i valori 2013 sono stati rideterminati per garantire un confronto omogeneo dei dati comparati; si evidenzia che tale restatement non ha comportato significative variazioni nei dati economicopatrimoniali del Gruppo, come dettagliato al paragrafo 2.2.1 delle note esplicative.

A partire da gennaio 2014 è pienamente operativa la nuova struttura organizzativa per rispondere alle nuove esigenze del mercato e perseguire obiettivi di maggiore efficienza.
Elementi decisivi che hanno spinto per attuare la recente riorganizzazione sono da individuare sia nell’esigenza di gestire in maniera unitaria progetti che utilizzano diverse tecnologie e prodotti, sia nella necessità di una maggiore integrazione tra i gruppi di progetto e quelli commerciali.
In particolare il nuovo modello organizzativo prevede una più netta separazione tra le direzioni responsabili della generazione dei ricavi, e quindi dei processi di offerta e di vendita, Project Management (gestione dei contratti), Operation & Maintanance e la Direzione Operations globalmente responsabile di tutti i processi interni, quali Sviluppo ed Ingegneria, Costruzione e Commissioning, Supply Chain e Produzione che determinano i costi di progetto.
Le due strutture responsabili dei ricavi sono dedicate, rispettivamente, ai mercati Rail e Mass Transit, ed al mercato Freight, con un accentuato focus geografico (Australia e Stati Uniti principalmente).
Il nuovo management ha avviato un processo di analisi dei principali business al fine di valutare eventuali opportunità commerciali ed eventuali aree di efficientamento.

In generale l’andamento economico e finanziario del primo semestre del 2014 risulta positivo ed in linea con le attese; in particolare le azioni intraprese ed indirizzate a migliorare la penetrazione di nuovi clienti e mercati hanno consentito significativi successi commerciali tra i quali si cita quello relativo all’aggiudicazione della gara relativa alla metropolitana di Lima.

Sede legale in Genova, via Paolo Mantovani 3/5
Capitale sociale euro 100.000.000
R.E.A. n. 421689
Registro delle Imprese Ufficio di Genova
C.F. 01371160662